A. L. T. - Associazione Carcere e Territorio Bergamo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

A. L. T.

Progetti > 2013

A. L. T.
Accoglienza Lavoro Territorio



L'Associazione Comitato Carcere Territorio per il terzo anno consecutivo aderisce al Progetto proposto dalla Fondazione della Comunità Bergamasca  per interventi di rilevanza provinciale a contrasto della povertà e della grave marginalità sociale.

Apri presentazione Bando

Casa e lavoro rappresentano bisogni centrali per garantire la qualità della vita delle persone.
Questa affermazione, valida in generale, nel caso di soggetti sottoposti a misure limitative della libertà personale deve essere integrata da una seconda affermazione: la casa ed il lavoro rappresentano condizioni essenziali per realizzare l’uguaglianza della giustizia penale, in quanto diventano determinanti rispetto all’usufruire o meno di quanto la legge prevede come alternativa al carcere sia nella fase processuale che in quella dell’esecuzione penale.
Pertanto ogni persona sottoposta a misure limitative della libertà personale che non dispone di risorse abitative o lavorative proprie, amicali o famigliari ha necessità di supporti sia come accoglienza che come accompagnamento al lavoro.


OBIETTIVI DEL PROGETTO


Accoglienza

  • offrire uno spazio decoroso di accoglienza temporanea, diversificandolo in base alla tipologia del soggetto e al suo grado di autonomia;

  • educare gli ospiti alla convivenza ed al rispetto delle regole;

  • costruire, pianificandolo, un progetto di accesso al mercato convenzionato,agevolato o privato, prevedendo anche forme di sostegno economico per l’avvio di contratti di locazione.

  • offrire accoglienza ai famigliari dei detenuti che risiedono lontano e che devono sobbarcarsi spese non indifferenti rischiando di ostacolare in questo modo le relazioni famigliari.


Lavoro

  • valutazione delle risorse di ciascun soggetto proposto;

  • reperimento di disponibilità di contesti lavorativi idonei a sperimentare tirocini osservativi;

  • monitorare l’andamento dei tirocini;

  • perseguire una stabilizzazione dei rapporti di lavoro;

  • sviluppare una rete territoriale tra i soggetti che operano sul mercato del lavoro.


Descrizione dettagliata Progetto

Tabella riassuntiva inserimenti ALI/ALT ANNO 2013

 
Torna ai contenuti | Torna al menu